Matrimonio a Viterbo: La torta

Homepage
TusciaSposi Sposarsi a Viterbo
Chi siamo
Contatti
Il tuo matrimonio
L'abito
Le bomboniere
Il ricevimento
Le foto
La casa
Il ristorante
La lista di nozze
I fiori
Il viaggio di nozze
La torta
Le fedi nuziali
Estetica
Guida al matrimonio
La chiesa
I documenti
Le leggi
Consigli
CuriositÓ
Matrimoni eccellenti
Matrimonio nel mondo
Storia del matrimonio

La torta

╚ un'invenzione relativamente recente - risale alla fine del secolo scorso - e tipicamente anglosassone.
In Italia si Ŕ affermata a partire dagli anni Cinquanta, fino a diventare una presenza irrinunciabile ed ovviamente gradevole. Determina la fine dei festeggiamenti ed Ŕ un momento assolutamente scenografico.
La tradizione vuole che siano gli sposi, insieme, a procedere al taglio, mentre sarÓ la sposa a porgere la prima fetta al neo-marito, poi alla suocera, alla mamma, al suocero, al padre e ai testimoni. I camerieri serviranno via via gli invitati.La scelta della torta nuziale non ha regole particolari.Puo essere disposta su uno o pi¨ piani.La torta ad un solo piano, pur essendo dal punto di vista scenografico meno appariscente, risulta essere, negli ultimi tempi, la soluzione pi¨ apprezzata.Resta comunque molto frequente l'utilizzo della soluzione a pi¨ piani, con in cima una statuina degli sposi o di quella a pi¨ cilindri sovrapposti, dal pi¨ grande al pi¨ piccolo ( un'usanza anglosassone ).
La cosa pi¨ importante e pi¨ richiesta dagli invitati Ŕ che essa sia non solo bella ma anche e soprattutto buona, fresca e leggera. ╚ dunque importante affidarsi a un pasticciere di fiducia notoriamente bravo.
Dopo il taglio, si possono servire altri dolci, come pasticcini, biscotti, mousse al cioccolato, meringhe, crostatine, gelati, macedonie e frutta di stagione ma Ŕ di sicuro buona regola lo spumante.

Tutto per il tuo matrimonio a Viterbo - TusciaSposi by Infosoft P.I.01715690564 -Privacy

Infosoft Viterbo